skip to Main Content
Contattaci: 0245548548

Lo scopo principale del trucco permanente è quello di modificare alcuni aspetti del volto, quindi anche degli occhi, così da permettere alle donne di avere un look sempre impeccabile senza doversi preoccupare di ritoccarlo durante il giorno. E’ per questa ragione che sono sempre di più le donne che scelgono questa soluzione, per sentirsi sempre impeccabili. Il trucco permanente sugli occhi permette di portare sempre una bella linea di eyeliner anche in piscina o quando la mattina non si ha tempo di delinearla. Il viso sarà sempre truccato alla perfezione e lo sguardo risulterà automaticamente intenso e profondo. Il trucco permanente permette anche di nascondere alcuni piccoli difetti come le occhiaie. Con questa tecnica è inoltre possibile ottenere un trucco base, solitamente realizzato con colori neutri, adatti a tutti. Sopra il trucco permanente è possibile applicare ulteriormente del makeup per enfatizzare alcuni punti del viso secondo la propria esigenza una volta che la pelle è guarita.

TRUCCO PERMANENTE OCCHI

I VANTAGGI DEL TRUCCO PERMANENTE AGLI OCCHI

Un’ottima combo per enfatizzare maggiormente lo sguardo è abbinare il trucco permanente degli occhi con quello delle sopracciglia. In entrambi i casi, se si vuole ottenere un risultato eccellente, bisogna affidarsi a degli esperti. Nelle loro mani non si correranno rischi per la salute e si avrà il risultato sperato. Se ben eseguito, un trattamento di questo genere garantirà svariati vantaggi, ad esempio: far sembrare le sopracciglia più folte o addirittura ridisegnarle nel caso non ci fossero, correggere l’occhio piangente, sulla palpebra inferiore creare un effetto lievemente sfumato o rinforzare la crescita delle ciglia e disegnare un eyeliner specifico, del colore e della forma giusta, per valorizzare ogni tipo di occhio.

 

DIFFERENZE TRA TATUAGGIO E TRUCCO PERMANENTE AGLI OCCHI

La tecnica del trucco permanente sugli occhi va ben distinta dal tatuaggio, dal quale pure è nata. Entrambe hanno come tecnica base la dermopigmentazione, ma la differenza tra le due tecniche sta nel pigmento usato, che è bio-compatibile, anallergico e le cui molecole possono essere fagocitate nel caso del trucco permanente. Inoltre, tale pigmento è inserito nella pelle a una profondità minore rispetto a quello del tatuaggio, perciò svanirà prima. La durata del pigmento sotto la pelle dipende anche dal tipo di pelle in questione, che, se particolarmente grassa o secca, lo tratterà meno rispetto alla pelle normale, nella quale può durare anche due anni. Un’ulteriore differenza tra trucco permanente e tatuaggio è la diversa tolleranza al pigmento, decisamente maggiore nel primo caso. Il pigmento per il trucco permanente è appositamente controllato perché non crei danni alla salute.

Open chat