skip to Main Content
Contattaci: 0245548548

Nelle fotografie qui sotto potete osservare il risultato di un trattamento di trucco permanete alle sopracciglia eseguito con la nostra strumentazione elettromedicale per correggere un lavoro di microblading effettuato in precedenza presso un’altra struttura da un operatore non Beauty Medical.

Il trattamento è stato eseguito utilizzando la tecnica dell’effetto pelo. Questa permette di andare a ricostruire e a modellare la forma delle sopracciglia in modo totalmente naturale, avvalendosi solo di quelli che alla fine sembrano essere a tutti gli effetti dei veri e propri peli, posizionati dove e come serve. Grazie a questo trattamento lo sguardo della nostra modella risulta molto più definito e armoniosamente incorniciato.

L’esecuzione di questo tipo di trattamento prevede da parte del tecnico la messa in pratica di specifiche abilità, tanto tecniche quanto estetiche. La padronanza completa di tali competenze rende possibile combinare un’esecuzione impeccabile a livello tecnico con l’altrettanto essenziale gusto artistico.

Come si accennava, il trattamento è stato eseguito con apparecchiatura elettromedicale dotata di uno specifico dermografo che a sua volta monta uno specifico ago. In questo caso si parla quindi di una tecnica meccanica, contrapposta a tecniche manuali come il microblading. Il principio dietro alle queste procedure è il medesimo, andare a depositare nello strato superficiale del derma una certa quantità pigmento allo scopo di ridisegnare e riempire le sopracciglia. La principale differenza tra le due tecniche sta però nella diversa strumentazione utilizzata. Il microblading è, appunto, una tecnica manuale che prevede l’utilizzo di uno strumento a forma di penna dotato di una sorta di lama (per questo “blading”, dall’inglese “blade”, lama) a sua volta costituita da tanti piccoli aghi. E’ facile intuire quanto la dermopigmentazione con apparecchiatura elettromedicale risulti essere molto più semplice e sicura da eseguire. Infatti, mentre nel microblading è la mano del tecnico a stabilire la profondità alla quale andrà infine a depositarsi il pigmento, con l’apparecchiatura meccanica tale profondità è già pre-impostata. Questo permette al tecnico di lavoro in totale sicurezza senza rischiare di entrare troppo in profondità sotto la pelle. Si tratta quindi una garanzia di sicurezza tanto per il cliente quanto per l’operatore.

Nel caso in esame, il trucco permanete alle sopracciglia non ha previsto la totale ricostruzione dell’arcata sopracciliare, dal momento che erano già parzialmente presenti i peli naturali (oltre al lavoro precedentemente eseguito). In questo caso il lavoro è stato principalmente di riempimento e delineazione, ma con questa tecnica è tranquillamente possibile andare a ridisegnare da zero entrambe le sopracciglia, nel caso in cui queste siamo totalmente assenti, seguendo i parametri di proporzione del volto.